Masterpiece of

tres doux

There are many variations of passages of Lorem
Ipsum available, but the majority.

La consistenza del cibo è un nuovo gusto?

Recentemente ho chiamato Silvia, una mia amica che ha contratto il Covid19, e durante la conversazione si è soffermata su una delle conseguenze più note di questo virus, ossia la mancanza di gusto ed olfatto.

“Sembra che le mie papille gustative siano andate in pensione, non sento più i gusti come prima, non ho la stessa sensazione al palato, per non parlare dell’olfatto …percepisco l’odore solo quando ho il piatto sotto al naso” mi dice Silvia amareggiata.

Silvia non è l’unica persona ad avere avuto conseguenze di questo tipo. Alcuni pazienti Covid stanno sperimentando un’alterazione dell’olfatto chiamata Parosmia che distorce gli odori e li rende poco piacevoli. Mangiare si trasforma in un’esperienza poco piacevole e a volte addirittura ansiogena.

Come si fa a mangiare senza gusto? Come si può tornare al piacere di mangiare?


L’odore ed il gusto sono intimamente connessi. Il modo in cui percepiamo il sapore dei cibo non è dato dal gusto, ma dall’ ODORE.

In assenza di gusto e olfatto, come possiamo dunque ricorrere al piacere del cibo?

COME POSSO COMPENSARE QUESTI SENSI?

Come posso aiutare la mia amica Silvia?
Una soluzione è quella di utilizzare la consistenza del cibo per stimolare il cervello a riconoscere i cibi che ci piacciono e quelli che ci piacciono meno.

La consistenza dei cibi è legata al ricordo che abbiamo di quel cibo. Il primo caffè del mattino, per esempio, attraverso l’olfatto ed il gusto, può farci ricordare la tradizione familiare della colazione, la croccantezza della mela può ricordarci la merenda di quando eravamo bambini…e così via.


In altre parole, possiamo allenare il cervello a ritrovare le affinità alimentari. Ecco alcuni consigli utili per ritrovare l’olfatto:
1. Puoi provare texture croccanti come ad esempio una crumble di avena con mandorle e noci salutari per il cervello.

2. Prepara una cena in teglia con verdure come broccoli, carote, topinambur, cavolfiore e poi metti tutto in formo. Ricetta velocissima e super croccante!

3. Vuoi qualcosa di più cremoso? Opta per una vellutata di verdure ed aggiungi semi, lenticchie e ceci tostati…

4. La stessa sensazione sensoriale la puoi avere anche una più semplice insalata con aggiunta di avocado.

5. Infine, per vincere contro isolamento e trovare di nuovo piacere nel cibo potete provare la mia ricetta crumble alle mele e avena.

A presto.

Un abbraccio,

Sabrina